mercoledì 27 novembre 2013

(M)EDEA - GLI STREGATTI A DANZARQUATA, CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Con (M)EDEA si conclude DANZARQUATA, la prima rassegna di TeatroDanza del Teatro della Juta, organizzata dalla Bottega d'Arte di Arquata, con il contributo della Fondazione LIVE Piemonte dal Vivo e il patrocinio del Comune di Arquata Scrivia.

Il secondo - e ultimo - appuntamento con la rassegna nata per celebrare la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, porterà sul nostro palco Medea, una figura femminile molto discussa e contraddittoria. Rappresentante di un mondo non violento e matriarcale, Medea finì vittima di un mondo patriarcale, tanto da diventare il simbolo della donna preda delle sue passioni e carnefice dei suoi stessi figli.


Il tempo in cui recitano gli attori è un tempo astratto, intervallato dai suoni dell'acqua prodotti dagli attori stessi, che giocano con secchi e bacini. Uno spettacolo "acquatico" in cui l'acqua costituisce l'elemento di purificazione.
In scena 3 attori: un uomo, Giasone, e due donne, M e Merope la regina madre, che ha subito la stessa condanna di Medea: l'abbandono e la solitudine.

E' un appuntamento importante, perché sul palco del Teatro della Juta saliranno gli attori della Compagnia Teatrale Stregatti, che insieme a noi e al Barchì stanno condividendo questa appassionante avventura della Bottega d'Arte. 

Noi ci saremo, per far sentire loro quanto calore può regalare la nostra piccola Arquata, per credere una volta di più, insieme a loro, che "la Juta" è un posto nel quale si può fare teatro (e non solo) di qualità, per condividere con loro una storia emozionante, Medea, e per sostenere a modo nostro - e speriamo vostro - la lotta alla violenza contro le donne.

Inizio spettacolo ore 21, ingresso € 5. Biglietti acquistabili presso la biglietteria del Teatro della Juta a partire dalle ore 20.

Nessun commento:

Posta un commento