martedì 10 febbraio 2015

SABATO 21 FEBBRAIO IN SCENA "PRE-OCCUPATI!"

Sabato 21 febbraio al Teatro della Juta di Arquata Scrivia si sorride e si riflette con lo spettacolo della Compagnia torinese Macapà, PRE-OCCUPATI, che racconta con cinico umorismo la situazione attuale di chi è alla disperata ricerca di un lavoro.

Lo spettacolo fa parte della rassegna M.AR.T.(E)-ORANGE 2014/2015, stagione teatrale organizzata dalla Compagnia Teatrale Stregatti e dall’Associazione Commedia Community, con la collaborazione della Compagnia del Barchì, con il patrocinio del Comune di Arquata, e con il  sostegno della Fondazione Live Piemonte dal Vivo e di Acos Energia.

l progetto “Pre-Occupati” nasce da un'urgenza. L'urgenza di comunicare una situazione storica, in cui la parola storia assume due significati: la Storia, la situazione d'oggi in Italia, e la storia, come quella di due ragazze poco più che ventenni, che devono sopravvivere ed imparare a vivere.



In scena due protagoniste: Luisa, in cerca dell'amore, sbatte la testa nelle storie più improbabili; Mariangela, sogna di diventare ciò che non è. Al tutto fanno capolino due madri dall'animo grottesco, che non perdono occasione di imporre una visione del mondo vittima dell'era dell'immagine. Le protagoniste tra alti e bassi si ritrovano a partecipare ad un casting per un programma surreale (o forse no?): “Casting ConCluedo, caccia al lavoro misterioso”, un reality show televisivo che segue i giovani nella loro ricerca del lavoro, filmando e documentando i vari insuccessi che si sommano anno dopo anno. Il casting pone le due ragazze davanti ad un bivio: accettare la situazione sociale che propina una visione del futuro grigia, o rischiare di battere la testa provando ad inseguire i propri sogni?

Il tema dello spettacolo sceglie di utilizzare una drammaturgia tragicomica dai ritmi serrati e televisivi, che permette allo spettatore di ridere delle situazioni paradossali in cui finiscono le due protagoniste, lasciando nel pubblico un sorriso amaro.

Il nome della compagnia, Macapà, richiama il sacco dei vestiti usati: il principio è quello di raccogliere gli abiti dismessi per passarli ad un amico, il quale prenderà dal sacco ciò che più gli piace e vi metterà dentro quello che non usa più, passandolo a sua volta ad un altro... Anche gli attori della compagnia mettono nel sacco le proprie abilità e competenze; ognuno infatti proviene da formazioni diverse, che si trasformano e mescolano tra loro per produrre qualcosa di nuovo, realizzando percorsi che viaggiano tra un linguaggio artistico e l'altro, con grande libertà.

La stagione teatrale della Juta 2014/15 è realizzata in collaborazione con il Consorzio LE BOTTEGHE DI ARQUATA e IL DISTRETTO DEL NOVESE.

BIGLIETTI: Biglietto intero € 8, ridotto € 6.

CARNET DA TRE SPETTACOLI: intero € 20, ridotto € 15.
I carnet sono in vendita presso i punti vendita che hanno aderito all'iniziativa “Le Botteghe di Arquata”. In questi punti vendita, con ogni carnet si avrà diritto ad un biglietto ridotto per gli altri spettacoli del sabato sera. Altre info su www.teatrodellajuta.it.

Teatro della Juta, Via B. Buozzi Arquata Scrivia. Spettacoli serali ore 21.

Ufficio stampa: Enzo Ventriglia: Mob.: 345 0604219, Cristina Storaro 349  7823713;
teatrodellajuta@gmail.com; teatrostregatti@gmail.com
Pag. Facebook Teatro Della Juta

Nessun commento:

Posta un commento