martedì 10 aprile 2018

AMORE NON E' AMORE AL CIVICO DI GAVI - SABATO 14 APRILE

Prosegue la stagione teatrale del Civico di Gavi: sabato 14 aprile appuntamento fuori cartellone con i Cani da Compagnia e il loro spettacolo dal titolo Amore…non è amore, commedia in un atto scritta da Paolo Scepi.

In un parco cittadino come ce ne sono tanti, le persone passano, vanno, e il più delle volte non si incontrano, nemmeno con lo sguardo.  Un barbone ne ha fatto la sua casa, una giovane il luogo per un pic-nic speciale, un inconsueto rapinatore il suo territorio di caccia, una giovane donna lo spazio di una resa dei conti. Anime che si incontrano, si conoscono, si scontrano, si abbandonano, insomma anime che si nutrono di sentimenti ed emozioni per crescere e  per mutare.

Lo spettacolo è articolato in un atto unico ed ha come filo conduttore Shakespeare. 
È proprio l’Amore, narrato dal Bardo nel sonetto 116  che, in tutte le sue lingue e sfumature, diventa il presupposto per la trasformazione che ciascun personaggio avrà durante il corso dello spettacolo.  
Lo spettacolo affascina il pubblico per la ricchezza dei diversi registri narrativi: comico, a tratti grottesco, ma anche poetico, con sfumature malinconiche e atmosfere delicate. 

La regia è di Angelo Repetto. In scena Fulvio Ferrari, Francesca Mantelli, Maurizio Pellegrino, Angelo Repetto, Beppe Ruggiero, Paolo Scepi e Mariaelena Rigobello. Scenografie: Elena Ghislieri. Luci e audio: Andrea Buzzi. 

INIZIO SPETTACOLI ORE 21. Biglietto posto unico € 10. 
Prenotazioni telefoniche al n. 345 0604219 oppure teatrodellajuta@gmail.com 

VENDITA BIGLIETTI LA SERA STESSA DELLO SPETTACOLO A PARTIRE DALLE ORE 20 PRESSO IL TEATRO CIVICO DI GAVI. 
(Prevendite presso il Comune Di Gavi al numero 0143-642913). 


Il prossimo appuntamento della stagione del Teatro Civico di Gavi si terrà SABATO 5 MAGGIO, ore 21,  con lo spettacolo “Mi abbatto e sono felice”, della compagnia Mulino ad Arte.

La stagione è realizzata con il sostegno della Fondazione CRT e la collaborazione del Distretto del Novese.

Nessun commento:

Posta un commento