martedì 24 dicembre 2019

Prima di tutto: Buon Natale 2019!
Noi ci prendiamo una piccola pausa ma non preoccupatevi, non staremo via molto.
Stiamo preparando per voi un 2020 incredibile.

E il nuovo anno di spettacoli inizierà con uno spettacolo sull'amore, ma non sarà come ve lo immaginate:

Sabato 11 gennaio alle ore 21 al Teatro Civico di Gavi andrà in scena A(r)MATI Storie per sopravvivere all'amore, di Stefania Piazzano con Davide Fabbrocino accompagnato dalle musiche dal vivo di Cesare Montecucco (Mr. Sax)

Per info e prenotazioni: 345.0604219 o teatrodellajuta@gmail.com

“L’amore vero, eterno, quello che supera ogni ostacolo, ogni differenza, ogni divario culturale e sociale esiste davvero? Babbo Natale, vestito di rosso, che arriva una volta l’anno, esiste davvero?”

Le relazioni odierne tendono a farci perdere il sogno fiabesco di incontrare la persona giusta e passare insieme tutta la vita “felici e contenti”...tutta la vita? Tra monologhi, poesie, storie odierne e più classiche, si cerca di raccontare tra una risata e una riflessione l’amore declinato in tutte le sue sfumature. Come l’amore è la colonna sonora della vita, anche queste storie viaggiano sulle note musicali di brani romantici senza tempo.

mercoledì 18 dicembre 2019

DON CHISCIOTTE AMORE MIO PER FESTEGGIARE INSIEME IL NATALE 2019

Ultimo appuntamento dell'anno con la stagione SUPERHUMAN, sabato 21 dicembre ore 21 al Teatro della Juta di Arquata Scrivia, con il più classico degli eroi senza superpoteri: DON CHISCIOTTE!

Per info e prenotazioni: 345.0604219 o teatrodellajuta@gmail.com
Clicca qui per i biglietti online

Angelo Tronca, Francesco Gargiulo e Barbara Mazzi catapultano Don Chisciotte, Sancho Panza e Dulcinea nella nostra modernità, fatta di cinismo e individualismo. Ma Don Chisciotte è un altro uomo. Un uomo che diventa immediatamente eroe a causa della sua condizione.
È uno spettacolo agile e brillante, nato per lanciare un sasso nello stagno, per convincere gli altri che il sogno di Don Chisciotte poteva essere il tentativo di tutti, per illuderci con lui di essere eroi.
Lo spettacolo perfetto per la stagione SUPERHUMAN poiché, come dice Angelo Tronca, autore e regista dell'adattamento:: «ad essere Superman sono tutti bravi:  con la forza di mille uomini, i raggi laser dagli occhi e la capacità di saper volare, praticamente tutti possono diventare degli eroi.  Tutt’altra vita si consuma mostrandosi fragili alle intemperie, senz’altro scudo se non la propria volontà; questo è il vero atto eroico»

Don Chisciotte ci insegna che c'è solo una cosa peggiore di un fallimento: non averci nemmeno provato. Il tentativo è già una vittoria, un segno di vitalità, una risposta al bisogno e all'insoddisfazione. La passione trasforma, poi, ogni tentativo in una riuscita. 
Sancho Panza ci insegna che da soli non si va da nessuna parte, mentre in due si va dappertutto anche restando apparentemente fermi. La coppia di antieroi per eccellenza offre lo spunto per un gioco teatrale che con ironia e intelligenza cita il modello di Cervantes prendendosi la libertà di distaccarsene e poi tornarci con riferimenti più o meno diretti. 

Vi aspettiamo per augurarvi un meraviglioso Natale 2019!

lunedì 9 dicembre 2019

AL TEATRO DI GAVI "I PROVINCIALI" SABATO 14 DICEMBRE

I PROVINCIALI, PER RACCONTARE SOGNI E VITA IN UNA CITTA' COME TANTE

Sabato 14 Dicembre al Teatro Civico di Gavi, per la stagione SuperHuman, va in scena una delle produzioni dell'Associazione Commedia Community/Teatro della Juta, dal titolo I PROVINCIALI – ballate per inguaribili ottimisti, un viaggio fatto di musica e parole che racconta una storia “di ordinaria follia”, che accade in un giorno qualunque, in una città qualunque, dalla quale sembra impossibile poter fuggire.
Protagonisti di questo racconto la musica di un artista arquatese, PAOLO TOSO (chitarra e voce), accompagnato da MAURIZIO FOCANTE (contrabbasso elettrico) e ALBERTO BIANCHI (batteria), moderni menestrelli di questa storia, narrata con voce giovane e fresca da SIMONE GUARINO e MARTA BORILLE. Testo e regia sono di Enzo Ventriglia.


L'ironico racconto ha i sapori e i colori di una città sonnolenta e addormentata, una di quelle città di provincia dove non accade mai niente. Un ragazzo torna a vivere coi suoi dopo una carriera fallita nella grande città. Qui rincontra Caterina, il primo amore, che invece non ha mai avuto il coraggio di andarsene ed è finita a lavorare come cameriera nell'unico bar del paese. I due tornano a parlarsi dopo lungo tempo, scoprendosi diversi e disillusi. Tra ricordi d'infanzia, personaggi grotteschi e ambizioni frustrate, i due si ritrovano complici involontari di un gesto folle ma eroico, che li condurrà al termine di questo viaggio di ritorno. 
La loro narrazione è accompagnata dalle canzoni “provinciali” del musicista arquatese Paolo Toso, classe 1968, che milita a cavallo degli anni Ottanta e Novanta in varie formazioni di rock italiano e new wave, consolidando così una vasta esperienza live. Nel 1995 approda in studio con il progetto Neogrigio, con il quale vince Rock Targato Italia, successo grazie al quale viene inserito in una compilation con Marlene Kuntz, Scisma, Ligabue. Negli ultimi anni pubblica il singolo “Il principe dei matti” e l’Ep L'uomo a una dimensione. Nel 2010 e nel 2012 pubblica due album che, soprattutto grazie al tam tam online ottengono un ottimo riscontro di vendite: Poche parole di conforto e Ballate per inguaribili ottimisti, dai quali sono tratti i brani dello spettacolo I PROVINCIALI.


La stagione del Teatro Civico di Gavi è realizzata da Commedia Community con il sostegno del Comune di Gavi, della  Fondazione Piemonte dal Vivo e della Fondazione CRT, in collaborazione con l'Associazione degli Esercenti gaviesi e il Distretto del Novese.
Biglietti: € 10 POSTO UNICO. Apertura biglietteria ore 20 presso il Teatro Civico di Gavi, Via Garibaldi 44. Inizio spettacolo ore 21.  


Per prenotazioni, prevendita e acquisto biglietti: 
Comune di Gavi tel. 0143- 642913
Teatro della Juta: mob.345-0604219 o teatrodellajuta@gmail.com; ww.teatrodigavi.it;  teatrodellajuta.it.